Verso i Mondiali

Ecco i trenta pre-convocati da Prandelli

    di Antonello Marcelli

Il C.T. Cesare Prandelli ha diramato la lista dei 30 calciatori pre-convocati in vista della Coppa del Mondo che si terrà in Brasile dal 12 giugno al 13 luglio. Il raduno è fissato per lunedì 19 maggio presso il centro tecnico federale di Coverciano. La lista ufficiale dei 23 convocati dovrà essere consegnata il 2 giugno. In programma, nella fase preparatoria al mondiale, anche tre amichevoli. Il 31 maggio, a Londra, gli azzurri sfideranno la nazionale della Repubblica d’Irlanda. Il 4 giugno, a Perugia, la nostra nazionale sarà impegnata contro il Lussemburgo. Il giorno successivo gli azzurri partiranno per il Brasile, dove l’8 giugno sfideranno, nell’ultima amichevole pre-mondiale, la Fluminense. Il 14 giugno sarà, invece, il giorno del debutto mondiale contro l’Inghilterra.

Ecco i 30 convocati da Prandelli:

Portieri: Buffon, Perin, Sirigu, Mirante (convocato a scopo precauzionale e non inserito nei 30)

Difensori: Abate, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Darmian, De Sciglio, Maggio, Paletta, Ranocchia, Pasqual.

Centrocampisti: Aquilani, Candreva, De Rossi, Marchisio, Montolivo, Thiago Motta, Parolo, Pirlo, Romulo, Verratti.

Attaccanti: Balotelli, Cassano, Cerci, Destro, Immobile, Insigne, G. Rossi.

Tra i convocati da notare la presenza di Rossi in attacco, il giocatore ha quindi superato totalmente l’infortunio che lo ha lasciato fuori per gran parte della stagione. C’è anche Giorgio Chiellini, nonostante le tre giornate di squalifica dopo la gomitata a Pjani? e le polemiche sul codice etico degli ultimi giorni. Tra le sorprese il nome di Aquilani e le convocazioni del giocatore del Torino Darmian e di Romulo del Verona. Tra gli esclusi eccellenti dal mister Prandelli i nomi di Gilardino, Toni, Giaccherini, Astori, Diamanti, Osvaldo e Criscito insieme al romanista Florenzi. Conferme in attacco per Destro e Immobile. Prandelli si è riservato la possibilità di convocare un 31° uomo, Mirante, convocato a scopo precauzionale per fronteggiare eventuali infortuni. 





Back to Top