Eventi a Napoli, torna Montedidio racconta

L'agenda ricca delle iniziative culturali tra Sepulveda e Pinocchio

    di Giordana Moltedo

A Napoli si scaldano i motori in vista dei tradizionali appuntamenti all’insegna della cultura che si svolgeranno a partire da fine febbraio in città. In un programma ricco di attività culturali,  incontri e dibattiti, e nell’attesa delle date e degli spettacoli del Napoli Teatro Festival Italia, vediamo alcuni gli eventi che meritano di essere conosciuti. Il primo appuntamento da segnare in agenda è l’approdo in città della seconda edizione di “Lezioni di Storia”, manifestazione culturale organizzata dalla casa editrice Laterza, che si svolgerà dal 27 febbraio al 1 marzo e che avrà un tema già evocativo: “Noi e Loro”. La rassegna sarà, quindi, incentrata sulle varie identità che la collettività ha assunto nel corso dei secoli e dalle quali sono scaturite anche delle forti divisioni sociali. Tale indagine sarà articolata in tre percorsi che porteranno in città la bellezza di 49 incontri e 14 eventi collaterali che si svolgeranno in 6 location quali il Teatro Bellini, il MANN, il Madre, il Conservatorio di San Pietro a Majella, l’Accademia di Belle Arti e il Liceo Vittorio Emanuele II. Entrando nel merito di tali percorsi, il primo sarà incentrato sul tema dal titolo In questione”, nel quale la storia diventerà come una vera e propria lente d’ingrandimento al fine di indagare l’attualità. La musica sarà l’oggetto d’indagine del secondo percorso tematico denominato “Il tempo della musica”. Tale percorso spazierà da Beethoven al blues, passando per la lezione spettacolo di Pasquale Scialò sulla canzone napoletana e i caffè Chantant. Ultimo e terzo percorso, invece, sarà incentrato sull’anima multiculturale che, da sempre, ha caratterizzato la storia della città. Diversi saranno gli storici e gli intellettuali che si avvicenderanno. Ad aprire il ciclo d’incontri  al Teatro Bellini, il 27 febbraio, sarà Emilio Gentile con la lezione “Uomini e caporali, la storia secondo Totò”, per poi continuare con Eva Cantarella, Simona Colarizi, Alessandra Tarquini, John Foot, Alberto Maria Banti. Concluderà la rassegna - il 1 marzo, sempre al Teatro Bellini - Luciano Canfora che affronterà l’argomento del cosmopolitismo, partendo da Antifonte per giungere fino all’Unione Europea.   

Altro appuntamento da segnare è il ritorno della manifestazione “Napoli Città Libro”, giunta alla sua terza edizione. La manifestazione si svolgerà alla Stazione Marittima  dal 3 al 5 aprile e sarà articolata in sei format che toccheranno vari generi: dalla saggistica ai libri di viaggio. La manifestazione, organizzata dall’associazione “Guida alla cultura” e preseduta da Diego Guida, avrà un “padrino” d’eccezione che sarà lo scrittore cileno Luis Sepùlveda che, il 13 febbraio a Palazzo Zevallos, parteciperà al dibattito che avrà per oggetto la lettura. Proprio la lettura sarà al centro della tre giorni della manifestazione, che assumerà una valenza particolare alla luce degli ultimi dati allarmanti diffusi dall’Istat, dai quali emerge un crescente gap tra Nord e Sud sugli indici di lettura. Infatti , al 48,8% del Nord si contrappone il 23% del Sud.

Infine, altro appuntamento ormai immancabile, è il Comicon. La kermesse sul fumetto si svolgerà dal 30 aprile al 2 maggio, come di consueto, alla Mostra D’Oltremare. Per il programma dettagliato è ancora presto, ma già sono partiti i primi annunci, in primis sul magister di quest’edizione che sarà Davide Toffolo, anima della band indie - rock dei Tre Allegri Ragazzi Morti, che inaugurerà una mostra personale e una mostra collettiva dedicata ad alcuni fumettisti da lui selezionati. Non solo, ma questa è una notizia che farà contenti molti suoi fan, Toffolo presenterà anche  il volume inedito  Cinque allegri ragazzi morti - Il Ritorno  e farà anche una performance musicale. Ma questo non è l’unico annuncio perché nell’anno in cui celebreremo i cinquant’anni dall’arrivo nelle edicole del fumetto Spider Man - per la prima volta, in Europa - saranno esposte le tavole originali del fumetto. Sempre in tema di record, il Comicon ospiterà Shūzō Oshimi, fumettista giapponese, maestro contemporaneo del seinen manga, noto per le pluripremiate serie quali  HappinessI fiori del male e Tracce di sangue, che sarà presente per la prima volta in Europa. Una novità invece arriverà per tutti gli amanti dei giochi, visto che il Comicon ospiterà le finali dell’ ESL Vodafone Championship. Infine, dal 21 al 24 maggio, sarà ci sarà la seconda edizione di "Montedidio racconta", manifestazione sociale e culturale - ideata da Iuppiter Group, Interno A14 e Amici di Palazzo Serra di Cassano -, che proporrà spettacoli nei magici luoghi di Pizzofalcone. Quest'anno il tema è "Il vero e falso" e il nume tutelare dell'evento sarà Pinocchio (www.montedidioracconta.com).





Back to Top